Prima squadra Eccellenza: Risale la classifica.

U.C MONTECCHIO MAGGIORE 2-1 CASTELBALDO MASI

MONTECCHIO MAGGIORE: Saggioro; Tozzo (Stefanello al 62′); Benetti; Mantiero; Nikolic (Mucenji al 60′); Equizi; Santacatterina; Pegoraro; Guccione; Goncalves (Rigodanzo al 73′); Casarotto (Corazza al 91′). A disposizione: Dani; Raschietti; Mosele; Carollo; Trivunovic. All: Girlanda.

CASTELBALDO MASI: Berto; Anostini; Pisani; Peotta (Sandrini all’89’); Tonolli; Fusco; Montagnini; Giordani (Djordjevic al 70′); Cozzolino (Franchetti al 90′); Deinite; Capato (Pennacchio al 45′). A disposizione: Vendramini; Dal Degan; Sacconi; Roncoletta; Vallese. All: Tommasoni.

ARBITRO: Piccoli (Mestre). ASSISTENTI: Soncin (Mestre) & Graziano (Vicenza).

MARCATORI: Pegoraro (13′); Casarotto (23′); Pennacchio (58′).

AMMONIZIONI: Pegoraro; Goncalves; Guccione; Berto.

Al Polisportivo Comunale “Gino Cosaro” va in scena il big match tra Montecchio Maggiore e Castelbaldo Masi. 

L’inizio di gara è molto lento, nessuna delle due squadre intende scoprirsi troppo per non correre rischi. Al 13’pt, la prima vera palla gol della partita è per Pegoraro che ribatte a rete in modo vincente il pallone dopo un pasticcio della difesa avversaria in seguito ad una punizione di Goncalves, portando in vantaggio i biancorossi. La reazione del Castelbaldo arriva dopo poco con Cozzolino su punizione che sfiora la rete. Al 20’pt il Montecchio raddoppia con un corner di Goncalves che serve dalla bandierina Casarotto dal limite dell’area e di sinistra la mette sotto l’angolino firmando un grande goal. Un minuto più tardi il Castelbaldo ci prova da fuori area con un impreciso tiro. Ancora Cozzolino poco dopo ma il suo tiro termina sopra la traversa. A questa azione risponde Casarotto con una insidiosa incursione centrale terminata con un tiro dal limite dell’area che costringe Berto ad alzarla. Al 34’pt il Castelbaldo sbaglia la rete del due a uno. Pochi istanti dopo Guccione ci prova con un forte tiro centrale che impegna il portiere.

Nel secondo tempo è il Montecchio ad aprire le danze con Goncalves che, cambiando fascia, innesca Casarotto che la mette nel mezzo per Equizi, il quale non riesce a battere a rete. Torna a farsi vivo, quattro minuti più tardi, anche il Castelbaldo con il tiro a fil di palo del neo-entrato Pennacchio. Mantiero, pochi secondi dopo, recupera un pallone e serve immediatamente l’attaccante che inventa un assist per Casarotto con quest’ultimo che sfiora il palo. Ennesima perfetto calcio da fermo di Goncalves, al 8’st, con il pallone a portata di Santacatterina che di testa trova la traversa. Gli ospiti rispondono con due attacchi importanti: nel primo tiro cross di Cozzolino che trova Montagnani, il quale batte a rete ma non trova la gioia del gol per merito di un strepitoso intervento del numero uno Castellano. Dall’angolo Saggioro, incredibilmente, esce a vuoto e permette a Pennacchio di accorciare le distanze. Il Montecchio non si spaventa e prova a tornare in vantaggio di due gol al 17’st con una rocambolesca azione: conclusione di Gonclaves ribattuta, la palla arriva a Casarotto che ci prova con un tiro a giro parato con grande stile da Berto che la respinge nella zona di Guccione, il bomber di casa di testa trova la traversa. Un Goncalves in stato di grazie, poco dopo, innesca Santacatterina, il quale serve nel mezzo Guccione che calcia centrale. L’andamento della gara segue queste orme, con i Castellani che si rendono più pericolosi dei padovani, soprattutto con la botta di Goncalves da dentro l’area, il tiro dalla distanza di Guccione con l’intento di sorprendere Berto fuori dai pali e il missile dai venti metri di Santacatterina che sfiora il palo; nonostante siano gli ospiti ad avere il pallino del gioco in mano fino al termine della partita.

Il Montecchio Maggiore mette la freccia e sorpassa il Castelbaldo in classifica, vendicandosi del risultato della gara in Coppa Italia. Settimana prossima i vicentini affronteranno il Camisano in trasferta mentre padovani ospiteranno il Garda.