Giovanissimi Sperimentali: Partita difficile.

LIVENTINA 4-0 U.C MONTECCHIO MAGGIORE

Se una squadra è prima in classifica con 27 punti su 9 partite disputate e con un bel +80 in quanto a differenza reti, un motivo ci sarà senz’altro. Nel calcio i particolari fanno la differenza, anche a questi livelli. Un vecchio detto recita “gol sbagliato gol subito”. Ed infatti..

I primi 20 minuti sono stati appannaggio dei biancorossi del Montecchio che, incuranti della corazzata che avevano di fronte e propositivi come al solito, hanno imposto gioco idee ed intensità, sempre in un quadro di gioco piacevole, ad una Liventina apparsa spaesata ed in balia dei ragazzi del “rientrante” Mr. Plumitallo.
Unico neo, le tante iniziative non conclusesi con il gol che ne sarebbe stata la logica conseguenza.
Ma la Liventina, si sa, è una professionista in un campionato di non professioniste, scesa in purgatorio a “miracol mostrare”… E qui, la cura dei particolari di cui sopra. Alla seconda occasione dei padroni di casa arriva il gol dell1-0. Minuto 21. Da qui, biancoverdi che prendono lentamente campo e biancorossi che via via perdono incisività e brillantezza, anche a causa dei continui strappi di cui i castellani si devono sobbarcare per ribaltare il gioco e tenere la partita “viva”.
Ma il gol agognato e meritato non arriva e, se il primo tempo finisce “solo” sull’1-0 (risultato inusuale da queste parti…), il secondo tempo vede la rete del biancorosso Gaspari gonfiarsi altre tre volte (l’ultima a tempo abbondantemente scaduto).
La maggiore intensità sui 70 minuti dei campioni d’Italia di Livenza unita ad una panchina impressionante, hanno fatto dunque la differenza in un match che ha visto comunque i nostri ragazzi affrontare a viso aperto gli avversari, intimidendoli ed impegnandoli finché ne hanno avuto. Nessun dramma quindi ma un plauso convinto alla squadra.
Ottima fra i nostri la prova di un generosissimo Giarolo in avanti, di un vivacissimo Cepeda a metà campo ed di Silvestri sulla fascia. Mostruosa fra i padroni di casa la gara del centrale difensivo, di cui penso sentiremo parlare.