Giovanissimi Sperimentali: Prosegue la risalita.

  • UNION PRO 0-4 U.C MONTECCHIO MAGGIORE

Prosegue inarrestabile la cavalcata dei giovanissimi sperimentali, oggi al comunale di Mogliano Veneto, dove i biancorossi affrontano i padroni di casa forti di una posizione di classifica discreta e di un 11 comunque di buon livello, in cui si paleserà nel corso del match un estremo difensore davvero sprecato per la categoria.

Pronti via ed il refrain è sempre lo stesso oramai, con il Montecchio che si riversa nella metà campo avversaria con estrema determinazione. Al minuto 2 la prima e meravigliosa per altro,  azione personale di Tozzo che penetra in area dopo avere saltato avversari in serie, vede il portiere esibirsi in un intervento prodigioso. Il primo dei tanti odierni.
Il calcio d’angolo che ne è nato, offre agli ospiti altri due tiri pericolosissimi consecutivi sventati dall’estremo difensore trevigiano. Il primo tempo vede questo incessante tiro al bersaglio al quale il portiere di casa si oppone straordinariamente fin che può. Il gol del vantaggio però arriva solo all’ultimo minuto della prima frazione (questa forse l’unica pecca dei ragazzi..) con un gol di rapina di Dalla Valle che (dopo aver anche colpito un palo clamoroso  al minuto 23), al solito è il più lesto di tutti a capire dove sarebbe finito il pallone filtrante di Cepeda, anticipando tutti sul secondo palo. Il muro dei padroni i di casa è crollato.
Il terreno pesantissimo non pregiudica l’altissima qualità del palleggio dei ragazzi di Mister Plumitallo che cercano incessantemente la trama di gioco ricercata e mai fine a se stessa: sembra che i ragazzi giochino sul tappeto del Cosaro tanto è gradevole e fluida la manovra.
Inizia il secondo tempo e scende in campo Agatha Cristhie. Ovviamente non sul terreno di gioco bensì per via un suo celeberrimo  motto per cui “un indizio è un indizio, due indizi una coincidenza e tre indizi una prova”. Chi scrive è impazzito dire voi. No. Cioè si. Ma al gol di Tozzo al secondo minuto della ripresa…
Il nostro Frankie Lampard parte dell’out di sinistra, si accentra conducendo il pallone con l’esterno del piede, scansa il diretto avversario e lascia partire una sassata di esterno destro che termina la sua corsa all’incrocio dei pali vanificando l’intervento del portiere proteso in  tuffo… Mammamia…..e Agatha Cristhie? Eh…bravi…
Domenica scorsa un altro gol da cineteca (primo indizio) oggi il secondo (coincidenza).
Non occorre dire che aspettiamo febbrilmente  terzo indizio per battezzare il nostro Fede come grandissimo e maturo tiratore dalla distanza. La partita finisce virtualmente qui, con il pubblico di casa costretto ad ammettere il divario fra le due compagini.
Arrivano poi il terzo gol con Ferrari, abile ad approfittare di un errore della difesa al minuto 5 ed  il quarto gol del rientrante bomber Romio che sfrutta a dovere una delle tante percussioni devastanti di Silvestri sulla destra. Grande, grandissimo Montecchio. Fra i singoli, un sicurissimo Gaspari fra i pali anche se solo su tiri di alleggerimento, ma che comanda la difesa oramai come un veterano, pulita e perfetta la regia difensiva della capitano Castellan, onnipresente e lucida la prova in mediana di Cepeda che sembra aver trovato il suo ruolo più congeniale. In chiusura la oramai noiosa menzione per Sturaro: semplicemente insuperabile anche oggi.
Ma tutti veramente molto molto bene. Un bravo anche a Giarolo…al caldo di Cuba. Ora il Belluno, ultimo scoglio al giro di boa.