Giovanissimi Sperimentali: Con i “cugini” quest’anno va così..

ALTO ACADEMY 2-1 U.C MONTECCHIO MAGGIORE

Anche il derby di ritorno vede l’Altovicentino imporsi sui castellani e far suoi i tre punti.

Il risultato finale di 2-1 per i padroni di casa, riassume abbastanza fedelmente i valori visti in campo con, in buona sostanza, un tempo per parte, ma con i nerazzurri che fin che ne hanno avuto, si sono fatti preferire, ed un Montecchio mai domo che ad un certo punto sembrava riuscire a far suo il match.
Il primo parziale è stato nettamente appannaggio dei padroni di casa che oltre a qualità individuali di tutto rispetto, palesano grinta, determinazione, buone trame di gioco e personalità.
Proprio quest’ultima invece è sembrata mancare ai nostri giovanissimi che non riuscivano minimamente ad opporsi agli indemoniati avversari. Ma si sa…certi ritmi non si possono tenere per tutto l’incontro a meno di avere come medico sociale il dottor Agricola. Ed è cosi che il rientrante bomber Romio, decide di spezzare l’incantesimo.
Come il celebre “postino” interpretato da Jack Nicolson, suona una prima volta il campanello (della sveglia) al minuto 30, con il portiere che ben si oppone.
L’Alto accusa il colpo da “pericolo scampato”, si imtomorisce un po’, si abbassa, rallentando il ritmo.
Di contro, sale il Montecchio che prende coraggio, cambia atteggiamento e fa suo il secondo tempo. Totalmente.
Il postino Romio allora, decide che è giunto il momento di suonare la seconda volta…che sarà quella buona.
Fantastico pallonetto sul portiere in uscita ed è (meritato) pareggio. Minuto 15. Il Montecchio alza il pressing e l’Alto sembra alle corde. Le occasioni ora fioccano, per i biancorossi ma non si concretizzano in gol.
Ed è cosi che una regola non scritta del calcio “gol sbagliato gol subito” si concretizza: al primo tiro in porta della seconda frazione i padroni di casa trovano l’insperato vantaggio al minuto 27.
I continui tentativi dei castellani non portano però al pareggio e la partita finisce tra lo sconforto dei ragazzi di Mister Plumitallo. Si inceppa quindi momentaneamente la rincorsa al podio, ma attendiamo fiduciosi al varco il Graticolato domenica prossima per restituire con gli interessi la sconfitta dell’andata.